English version Italian version Turkish version French version Pagina iniziale     Notizie     L'azienda     La produzione     Sulla monopinna     Multimedia     Come ordinare     Agente di zona     Commenti     Contatti


Siete qui: sulla monopinna
 
 

Prodotti









Consulenza online:

Skype: rubes.levada




 

Cos’è la monopinna

Non è un segreto che il nuoto sia uno degli sport migliori. Noi nasciamo nell’acqua. Il nostro corpo è principalmente acqua. Tutti sanno che per crescere un figlio sano è necessario portarlo in piscine. Se si hanno problemi di cuore o di schiena, se si vogliono avere gambe robuste, addominali e lombari forti, se si vuole bruciare calorie… semplicemente bisogna nuotare. Le persone hanno sempre fantasticato sul come sia nuotare come un pesce, come un delfino. Il nuoto pinnato fu il primo sport ad introdurre la monopinna negli anni ’70. Gli inventori tentarono di replicare la tecnica del delfino. Oggi, un nuotatore con la monopinna può raggiungere la velocità di 20 kmh. La monopinna viene impiegata nel:
- nuoto pinnato;
- apnea;
- immersioni in assetto libero;
- orientamento subacqueo;
- Nelle nuotate di piacere al mare o in piscina.

La monopinna può essere utilizzata:
- in superficie, sia in piscina sia al mare;
- sott’acqua in assenza di aria (apnea);
- sott’acqua respirando aria compressa da una bombolak.

Le monopinne possono essere fatte di fibra di vetro o di fibra di carbonio. La potenza muscolare e lo stile della nuotata dell’atleta congiuntamente al tipo di attività che si vuole fare determinano la scelta delle dimensioni, della durezza e dei materiali della monopinna stessa.

Il pinnatista allunga le braccia davanti a sé, tenendole ben chiuse in modo che la testa sia ben racchiusa tra i bicipiti. Il movimento ondulatorio inizia dalle spalle e raggiunge la sua massima ampiezza al livello del bacino, mentre le gambe quasi non si piegano per trasferire il più possibile il movimento alla monopinna. La tecnica è detta colpo a delfino.

Invitiamo a seguire questo link per sapere di più a proposito di nuoto pinnato e di pinne ottimali.